Capitolo 1

Iniziare con le criptovalute

Lei è nuovo alle criptovalute? Di seguito abbiamo elencato tutte le cose da sapere per iniziare, con spiegazioni brevi e semplici.

Clock icon12 minuti|Yann Gerardi|Pubblicato il 23.02.2023|Aggiornato il 06.06.2024

Indice


Perché le criptovalute?

Il Bitcoin e il concetto di criptovaluta così come lo conosciamo sono nati nel 2008 come soluzione per una forma di denaro nativamente digitale che non dipendesse da alcuna forma di autorità centrale per esistere ed evitare la doppia spesa. L'intento filosofico era quello di creare una nuova forma di denaro definita dall'auto-sovranità (lei è la sua banca) e dalla resistenza alla censura (nessuno può confiscare o bloccare i suoi fondi).


Blockchain

La blockchain è una tecnologia di database decentralizzata che consente di mantenere un registro pubblico e immutabile delle transazioni senza un'autorità centrale. Questo database è distribuito tra i nodi di computer che partecipano a una rete blockchain, che comunicano tra loro per concordare il vero stato della storia delle transazioni. Questo processo è chiamato meccanismo di consenso, che può essere molto diverso da una blockchain all'altra: Bitcoin utilizza un meccanismo di Proof-of-Work, che coinvolge minatori e potenza di calcolo per far funzionare la blockchain, mentre Ethereum utilizza un meccanismo di Proof-of-Stake, che coinvolge validatori e fondi in staking.

Esempi di blockchain:

  • Bitcoin
  • Ethereum
  • Polygon
Scopra le blockchain che supportiamo >

Criptovalute

Sebbene il termine sia utilizzato per designare tutti i tipi di criptoattivi, una criptovaluta è la forma di denaro nativa su una determinata blockchain. È il mezzo di base per inviare fondi, pagare il costo di una transazione e ricompensare i nodi che gestiscono la rete.

Esempi di criptovalute:

Scopra le criptovalute che supportiamo >

Token

Un token è un bene digitale programmabile che chiunque può creare su una blockchain. Può essere utilizzato per i pagamenti, per gli investimenti o per la governance, tra gli altri casi d'uso. Ad esempio, abbiamo creato Bridge Protocol per consentire a chiunque di creare token-azioni, come i MPS o i token RealT.


Stablecoin

Le stablecoin sono token progettati per avere un valore che segue il prezzo di una valuta fiat, come l'USD o il CHF. Il loro scopo è quello di consentire agli utenti di comprare e vendere facilmente criptovalute volatili rimanendo in catena e di denominare il prezzo di altri token in valute che le persone conoscono bene.

Esempi di monete stabili:


NFT

Un NFT è uno speciale standard di token progettato per essere non fungibile, il che significa che ogni token è unico, indivisibile e non intercambiabile con altri token. È utilizzato per applicazioni di arte digitale e diritti intellettuali.


Indirizzi e frasi segrete

Chiave pubblica

Questo termine indica l'indirizzo del proprio portafoglio su una blockchain. Proprio come si usa un indirizzo e-mail per inviare un messaggio a qualcuno, si usa una chiave pubblica per inviare fondi a qualcuno. Una chiave pubblica è pseudonima, cioè il suo indirizzo e il suo contenuto sono visibili a tutti, ma per impostazione predefinita nessuno sa a chi appartiene.

Esempi di formati di chiavi pubbliche:

  • Bitcoin: 3J98t1...RhWNLy or bc1qar...wf5mdq
  • Bitcoin Lightning: [email protected]
  • Ethereum: 0xb794...579268 o mtpelerin.eth (valido su tutte le altre reti supportate da Ethereum)
  • Tezos: tz1NqA...CpapU1

Chiave privata

Ogni chiave pubblica viene creata con una corrispondente chiave privata, che dà il controllo sulla chiave pubblica e sui fondi ad essa associati.

⚠️ Non si deve MAI mostrare la chiave privata a nessuno, altrimenti si potrà accedere ai fondi.

Frase segreta

Una frase segreta è un tipo di password avanzata, sotto forma di una serie di 12 o 24 parole casuali. Permette di accedere a un numero illimitato di coppie di chiavi pubbliche e private su qualsiasi blockchain, consentendo in pratica di avere tutti i portafogli che si desidera con un'unica "password" da proteggere.

⚠️ Proprio come una chiave privata, non si deve MAI rivelare la propria frase segreta a nessuno, per evitare di perdere i propri fondi.


Wallet

Un wallet (portafoglio) è un software che contiene la sua frase segreta in forma criptata e le fornisce un'interfaccia per effettuare transazioni con il suo contenuto.

Se non ha ancora un wallet, la invitiamo a scaricare Bridge Wallet, l'applicazione mobile che abbiamo creato per iniziare facilmente.

Esempi di wallet:

  • Wallet mobile: Bridge Wallet
  • Wallet web: MetaMask, Rabby
  • Wallet desktop: Frame, Ledger Live

Hardware wallet

Un hardware wallet è un dispositivo fisico che memorizza la frase segreta in modo più sicuro. Utilizza un meccanismo hardware per evitare che la sua frase segreta entri in contatto con il mondo online, poiché da esso escono solo le firme per approvare le transazioni. Per utilizzarlo, è necessario collegarlo a un'applicazione portafoglio compatibile.

Se vuole investire fondi significativi in criptovalute, dovrà assolutamente conservarli in un portafoglio hardware.

Esempi di hardware wallet:


Backup del portafoglio

Come spiegato in precedenza, una chiave privata dà accesso a una chiave pubblica, mentre una frase segreta dà accesso a più coppie di chiavi pubbliche-private. Se per qualsiasi motivo si perde l'accesso al software del portafoglio, la frase segreta è l'unico modo per ripristinare il portafoglio e il suo contenuto in un altro portafoglio. Pertanto, è NECESSARIO eseguire il backup della frase segreta in modo sicuro. Maggiori informazioni nella guida dedicata:


Comprare criptovalute

Una volta che si ha un portafoglio e si è eseguito il backup della frase segreta in modo corretto, è il momento di comprare criptovalute al suo interno!

⚠️ Si noti che si dovrebbe sempre iniziare acquistando la criptovaluta nativa della blockchain che si desidera utilizzare, poiché sarà necessaria per le transazioni (vedere sotto).

Elenco delle criptovalute native:


Eseguire una transazione

Tecnicamente, non si possiedono mai le criptovalute in sé, ma si ha la possibilità di firmare transazioni per un determinato indirizzo. Quindi, quando si compie un'azione per inviare fondi a qualcuno, ecco cosa succede:

  1. Si utilizza un portafoglio per indicare l'importo e l'indirizzo del beneficiario.
  2. Il portafoglio utilizza una funzione matematica con la sua chiave privata per creare una firma per la transazione.
  3. La blockchain riceve la richiesta di transazione e utilizza un'altra funzione matematica per verificare se la firma e l'indirizzo pubblico corrispondono.
  4. Una volta confermata, la rete aggiorna il nuovo saldo del suo indirizzo e di quello del beneficiario nel suo registro.

⚠️ Una transazione su blockchain non può essere annullata una volta elaborata.

⚠️ Le transazioni possono richiedere da pochi secondi a ore per essere elaborate, a seconda della blockchain.

Costi di transazione

Per condurre una transazione sulla blockchain, è necessario disporre di fondi sufficienti nel proprio portafoglio per pagare la commissione di transazione.

Tale commissione serve a pagare i computer che gestiscono la blockchain e deve essere pagata nella criptovaluta nativa della rete (vedere sopra Comprare criptovalute).

Ogni blockchain ha diverse fasce di costi di transazione, che possono variare notevolmente a seconda dell'utilizzo della rete. Una transazione può costare fino a diverse decine di dollari su Bitcoin o Ethereum, e una frazione di centesimo su Bitcoin Lightning o Gnosis Chain.

Esploratori di blocchi

I block explorers sono i browser web della blockchain. Permettono di vedere in tempo reale le transazioni in corso sulla rete e i dettagli di ogni indirizzo. Incollando il suo indirizzo pubblico nel campo di ricerca, può vedere il suo saldo e lo stato di tutte le transazioni effettuate.

Elenco degli esploratori di blocchi:


WalletConnect

WalletConnect è uno strumento open source che consente a un portafoglio mobile di connettersi e interagire facilmente con un'applicazione blockchain basata sul web come un DEX (vedi sotto) da uno smartphone.


Smart contract

I smart contracts (contratti intelligenti) sono pezzi di codice autocontenuti e autoeseguenti che vivono sulla blockchain ed eseguono una funzione specifica quando vi si interagisce (trading, prestito, voto, può essere qualsiasi cosa). Chiunque può creare uno smart contract, interagire con esso, leggerne il codice e verificarlo.


DEX

I DEX (Decentralized Exchange) sono un insieme di contratti intelligenti che forniscono servizi di scambio di criptovalute. Per utilizzarne uno, è sufficiente collegare il proprio portafoglio ed eseguire operazioni di scambio con esso (scambio di un token con un altro).

✅ Con un DEX è possibile scambiare criptovalute rimanendo sempre in custodia dei propri fondi.

Esempi di DEX:

Esempi di aggregatori DEX:


CEX

Un CEX (Centralized Exchange) è una società che fornisce una piattaforma di scambio di criptovalute. Vi si depositano fondi fiat o criptovalute e poi si possono utilizzare i loro vari servizi di trading.

⚠️ Con un CEX, la società che lo gestisce ha la custodia dei fondi depositati. Possono essere intrappolati quando i depositi/prelievi vengono sospesi, cosa che accade regolarmente, o persi completamente se il CEX fallisce.

Esempi di CEX:

  • Binance
  • Coinbase
  • Kraken

Custodial vss non-custodial

I due termini sono spesso usati nel mondo delle criptovalute per descrivere la dicotomia tra i servizi di custodia, in cui una terza parte può potenzialmente sequestrare i suoi fondi in qualsiasi modo, e i servizi non di custodia, in cui nessuno può sequestrare i vostri fondi.


Bridges

I bridges sono una serie di contratti intelligenti progettati per aiutare a spostare i fondi tra diverse blockchain. Per utilizzarli, è necessario connettere il proprio portafoglio ad essi e inviare fondi da una blockchain A per riceverli sulla blockchain B.

Esempi di bridges:


Rimanere al sicuro in cripto

  • Non condivida mai la sua frase segreta o la sua chiave privata con nessuno.
  • Non scriva mai la sua frase segreta su un sito web o in un modulo.
  • Esegua un backup corretto della sua frase segreta.
  • Non connetti mai il suo portafoglio a un sito web non attendibile.
  • Molte truffe creano cloni di siti web reali, quindi verifichi sempre che l'URL del sito web sia corretto prima di connettersi tramite WalletConnect.
  • Non colleghi mai il suo portafoglio a un link che le è stato inviato in un messaggio privato.
  • Se qualcuno comunica con lei in un messaggio privato sui social media riguardo al suo portafoglio, si tratta di una truffa. Deve bloccare e segnalare la truffa.
  • Non fornisca mai i suoi dati di autenticazione (login, password, ecc.) a qualcuno che la contatta online o al telefono.
  • Non fornisca mai i suoi dati personali a chi la contatta online o al telefono.
  • Faccia sempre le sue ricerche prima di investire in qualcosa.
  • Attenzione ai programmi di investimento in criptovalute che promettono rendimenti elevati con un rischio minimo o nullo, spesso si tratta di truffe. Invii criptovalute solo a enti rinomati e affidabili.
  • Se qualcosa sembra troppo bello per essere vero, allora NON è vero.
  • In caso di dubbio, chieda un secondo parere a un amico, a un familiare o a qualsiasi altra fonte fidata.
  • Non si fidi, verifichi.
Yann Gerardi photo

A proposito dell'autore

Yann Gerardi

Yann è il capo del marketing di Mt Pelerin. È entrato nel mondo delle criptovalute alla fine del 2017, quando si è unito al team di assemblaggio che avrebbe dato vita a Mt Pelerin.

Non perdetevi la prossima guida!

Iscrivetevi alla nostra newsletter e riceverete i prossimi capitoli direttamente nella vostra casella di posta elettronica.

Iscrivetevi